Corso Lucilio, 176 - 81037 - Sessa Aurunca (CE)
+39 0823 936039 info@polidoro.it
Comunicazione e servizi per i beni culturali

Capua

Capua

Capua, dopo la distruzione da parte dei Saraceni nel 841, venne ricostruita nel 856 lungo il fiume Volturno. La sua storia risulta essere particolarmente ricca di eventi, così come i suoi monumenti che, ancora oggi, ne ricordano l’illustre passato. Le chiese longobarde conservano, quasi inalterata, l’architettura e parte della originaria decorazione pittorica. La Cattedrale, distrutta durante l’ultimo conflitto bellico, presenta l’impianto medievale originario ed è arricchita dalle decorazioni rinascimentali e barocche. Il Museo diocesano permette, inoltre, di conoscere la storia dell’Arcidiocesi attraverso opere plastiche e pittoriche. La chiesa dell’Annunziata è tuttora uno stupendo esempio di arte rinascimentale con rimodernamenti barocchi. Il Museo Campano, con le sue collezioni, ripercorre la storia dell’antica e dell’attuale Capua attraverso reperti archeologici, sculture medievale ed, in particolare, la collezione delle Madri.

I monumenti da visitare:

Basilica Cattedrale, sec. XII
Chiesa dell’Annunziata, sec. XVI
Chiese longobarde, sec. X
Museo Diocesano
Museo Campano

I commenti sono chiusi